Storie
Magazine
22 Maggio 2014 18:30

Cartoline dalla Danimarca

Pop Economix è arrivato fino a Hostlebro, all'Odin Teatret

di Redazione
Pop Economix in Danimarca, a Hostelbro, ospite del famoso Odin Teatret. Così ci racconta come è andata Alberto Pagliarino, direttore artistico di Pop Economix: "E' stata un'esperienza intensa quella di Holstebro, all'Odin Teatret con interventi di gruppi teatrali da tutto il mondo: New York, Perù, Uruguay, Afghanistan, Inghilterra, Danimarca. Bello confrontarsi con artisti così diversi e bello vedere come Pop Economix arrivi a tutti, proprio a tutti! Tanti i complimenti di Eugenio Barba per lo spettacolo. E chissà che dopo q
Storie
Magazine
08 Maggio 2014 12:15

Oxfam svela l'altra faccia del marchio

Informarsi e anche agire: il consumo critico più forte grazie al web

di Nadia Lambiase
Nel 1995 usciva in Italia la prima edizione della Guida al Consumo Critico del Centro Nuovo Modello di Sviluppo, libro nato con l’intento di informare i consumatori sul comportamento delle più grandi aziende del mercato, affinché potessero scegliere criticamente cosa e da chi comprare beni e servizi necessari. Oggi a quasi venti anni di distanza, grazie al web, accanto al potere dell’informazione si unisce quello dell’azione: i consumatori non solo possono sapere di più, ma possono anche passare direttame
Notizie
Magazine
03 Febbraio 2014 18:15

Attivamente e Pop Economix, si parte

Al via il calendario nelle scuole del nostro progetto di educazione economica

di Antonio Leone
La "prima" è al Polo Tecnico di Adria (Rovigo). Poi, dal 7 aprile, ancora Adria, quindi tre istituti di Padova e quelli di Rovigo, Piove di Sacco, Monselice, Este, Badia Polesine. In tutto 10 appuntamenti con Pop Economix Live Show in altrettante scuole superiori delle province di Padova e Rovigo per il progetto Attivamente, che quest'anno punta a parlare di economia e finanza anche attraverso il racconto della crisi tra teatro e informazione proposto da Pop Economix. Attivamente, voluto dalla Fondazione Cariparo, si rivolge agli studenti con l'obiettivo di "orientare i ragazzi nella scelta del percorso formativo e aiutarli a migliorare il metodo di studio"; i progetti spaziano dall'economia alle scienze, dalla
Notizie
Magazine
22 Gennaio 2014 00:30

Banca Etica, quindicenne in fiore

Un sito ricco di infografiche racconta la sfida di cambiare il credito

di Paolo Piacenza
Quindici anni sono un compleanno importante. Banca Etica lo celebra con un sito tutto da scoprire. Un sito ricco di infografiche per raccontare una storia POP (come piace a noi), cioè autenticamente "popolare",  perché legata profondamente alla passione, all'impegno e alle idee di tanti soci. Ugo Biggeri, nel suo editoriale ricorda come in quel 1999 a Padova nasceva un modo nuovo di fare banca: "Una banca innovativa, perché capace di  dare credito a organizzazioni e persone che non trovavano risposte nel mercato bancario tradizionale, capace di arrivare dove altri non riuscivano. Una banca che ascolta e rendiconta, che dice ai propri clienti “ecco come utilizzo i t
Storie
Magazine
27 Dicembre 2013 14:30

Quadrati a colori per spiegare il mondo

TinyInfographics rivela interessanti proporzioni fra dati economici

di Donata Columbro
Dati diversi, in un periodo di tempo uguale, rappresentati visualmente con figure semplici come dei riquadri colorati. È l'esperimento di un gruppo di grafici, che sul blog TinyInfographics ha provato a visualizzare "le strane proporzioni che esistono nel mondo" e renderle comprensibili a un vasto pubblico. Sul blog spiegano che "Le infografiche non offrono soluzioni, ma questi piccoli riquadri ci mostrano qualcosa di cui spesso è difficile accorgersi". Come la dimensione del debito degli studenti negli Stati Uniti a confronto con il debito di una nazione come il Belgio, o il volume dei profitti di Apple con la quantità di fondi necessaria a eliminare la fame nel mondo. 
Notizie
Magazine
17 Dicembre 2013 15:15

Il gioco delle tasse

L'Ocse e l'aumento del peso fiscale: Italia nel gruppo di testa

di Antonio Leone
Lo strumento è interessante, perché permette di mettere a confronto situazioni diverse con un colpo d'occhio. Naturalmente va usato con cautela, perché dietro a un grafico - a maggior ragione se riguarda un tema caldo come le tasse - c'è spesso una situazione complessa che va analizzata per completare il giudizio. Ma i fatti sono fatti, le cifre sono cifre. E quelle contenute nell'annuale pubblicazione Revenue Statistics dell'Ocse dicono che le entrate fiscali medie dei Paesi Ocse rispetto al Pil sono cresciute dal 33,8% del 2010, al 34,1% del 2011 e infine al 34,6% del 2012. E dicono che l'Italia (+1,4% nel 2012) è nel gruppo di testa per quanto riguarda l'aument
Storie
Magazine
27 Novembre 2013 15:30

Buy Buy Europe

Un webdocumentario a puntate sulla crisi nel Vecchio Continente

di Redazione
Il primo episodio, dal titolo "A Bank Crisis a Week", analizza da vicino la crisi finanziaria dell'Eurozona raccontando in che modo il settore bancario sia stato il maggior beneficiario di questa crisi, ricevendo 9 mila miliardi di dollari per il salvataggio degli istituti di credito. Una cifra che è 20 volte il Pil del Belgio.  Nella seconda puntata, “Austerity till the Grave”, viene affrontato il tema del calo dell'industrializzazione, dal 2008 scesa del 25% in Italia, del 22% in Spagna e del 10% in Francia. Un effetto dell'austerità, misura definita una "cattiva medicina" anche dal Fondo monetario internazionale. Nel terzo episodio, “Tax Haven Europe", si racconta di come i miliardari greci hanno evaso le tasse per 3