Storie
Magazine
20 Novembre 2013 15:30

Talenti nel caveau svizzero

Un manager della finanza e la sua banca del tempo online in Ticino

di Donata Columbro
Soddisfare i propri bisogni senza scambio di denaro. Ne abbiamo già parlato con l'esperienza della banca del tempo di Torino, ma c'è un progetto che vuole far incontrare "talenti e necessità" attraverso un'applicazione online. Si chiama Timerepublik e sul sito viene spiegato che si tratta di una "community globale che permette ai suoi membri di dare e ricevere servizi senza adoperare come moneta corrente il denaro, bensì il tempo", che ha lo stesso valore per tutti. Quello di un programmatore vale come quello di una baby sitter. Il funzionamento è semplice. Basta registrarsi al sito, creare un proprio profilo e scegliere le categorie in cui offrire il proprio tempo e guadagnare "ore" da spende
Storie
Magazine
19 Novembre 2013 14:45

L'apparente inglese

Letta al FT Future of Italy Summit: rassicurazioni e omissioni

di Paolo Piacenza
Il tassista romano che porta chi scrive e una valente collega alla stazione Termini chiude così la giornata al Financial Times Future of Italy Summit 2013: “Ho un figlio, tassista come me, che non riesce a sposarsi perché da cinque anni non riesce a trasferire la sua licenza a Firenze. Perché ogni città ha le sue regole”. Alla fine, il bilancio della giornata di Enrico Letta, del ministro D'Alia e di una bella fetta di management italiano all'appuntamento organizzato dal maggior quotidiano finanziario europeo – tra gli altri c'erano Profumo (Mps), Patuano (Telecom), Arpe (Sator), Bonomi (Investindustrial), Battaggia (Grandi Stazioni), Caio (A
Notizie
Magazine
11 Novembre 2013 16:15

Countdown in libreria

PopEconomix ora è anche giornalismo a fumetti, disponibile dal 21 novembre

di Redazione
Mancano dieci giorni all'uscita di Pop Economix nella sua versione a fumetti in tutte le librerie e fumetterie d'Italia, in una graphic novel pubblicata da Becco Giallo Editore e disegnata da Davide Pascutti, vincitore del Premio Albertarelli come Miglior Nuovo Autore 2011. All'inizio le famiglie non se ne accorgono perché i consumi calano poco. Poi le imprese restano senza soldi perché le banche non prestano più. E senza soldi le imprese non possono investire, non riescono a crescere e pagare gli stipendi. Così cominciano a tagliare, ridurre, licenziare. In quel momento la crisi della finanza diventa la crisi di tutta l'economia reale. Una storia che il lettore conosce bene, quella
Notizie
Magazine
07 Novembre 2013 18:45

Sostenibile e da conoscere

La finanza responsabile vive la sua seconda SRI Week italiana

di Paolo Piacenza
In Italia gli investitori responsabili esistono. E sono addirittura il 47% gli italiani che hanno effettuato investimenti dell'ultimo anno e si dicono disposti a modificare almeno in parte le proprie scelte di investimento verso aziende attente a sostenibilità e responsabilità sociale. Il problema è che degli investimenti responsabili e sostenibili gli italiani ne sanno poco. Davvero troppo poco. I dati emergono dalla ricerca elaborata da Doxametrics per il Forum per la Finanza Sostenibile e sono stati presentati lunedì 5 novembre all'avvio della seconda edizione della Settimana dell’Investimento Sostenibile e Responsabile, princi
Lessico
Magazine
06 Novembre 2013 15:00

Cos'è l'economia?

Un video lo spiega in 30 minuti

di Redazione
Come funziona l'economia? Ecco una di quelle domande che potrebbe impegnare un premio Nobel per un intero corso universitario.  A Ray Dalio bastano 30 minuti. Fondatore della società di investimento Bridgewater Associates, la prima ad aver lanciato l'allarme della crisi dei mutui già nel 2007, Dalio ha utilizzato la tecnica della motion graphic per realizzare un video di 30 minuti in cui spiega il funzionamento dell'economia sulla base delle transazioni: "Un'economia è semplicemente la somma delle transazioni che la creano. Una transazione è una cosa semplice. Ma dal momento che ce ne sono molte, l'economia sembra più complicata di quello che è in realtà", si legge
Storie
Magazine
25 Ottobre 2013 12:00

Basta un ritaglio

L'esperienza di una banca del tempo torinese, lo scambio è anti-crisi

di Donata Columbro
Una banca che non richiede l’apertura di nessun conto corrente. Né una quota di iscrizione. L’unico deposito dovuto è la disponibilità di qualche ora delle proprie giornate. Si chiama “banca del tempo” ed è una struttura associativa (anzi comunità di persone, come amano definirsi i soci) che promuove un modello economico solidale alternativo allo scambio monetario, basato sulla reciprocità. Per un'ora di tedesco si può avere in cambio un'ora di massaggio shiatsu, per un'ora di cucina marocchina si scambia un'ora di baby sitting, e così via, a seconda della disponibilità e delle competenze dei partecipanti. “Non siamo volontari, siamo militanti”, tiene a precisare Elisa Gallo, presidente di Basta un ritaglio, banca del tempo del quartiere San Salvario
Lessico
Magazine
22 Ottobre 2013 15:15

Glossario, la Bce e la Fed

Piccole note esplicative sulle due più note banche centrali

di Nadia Lambiase e Paolo Piacenza
Cosa significa Bce? E Fed? E cosa è una banca centrale? Ecco la prima puntata del nostro glossario. Siete pronti? Partiamo! Banca centrale In parole molto semplici è due cose: la banca delle banche e l'istituto con funzione di emettere moneta e regolarne il flusso. Non c'è da sempre. Un tempo questa funzione era affidata dalla legge a una serie di banche (chiamate banche di emissione), poi ci si accorse che era meglio dare un indirizzo unitario alla cosiddetta "politica monetaria" e così, in quasi tutti i Paesi, si è affidata questa attività a un unica struttura. In alcuni Paesi (come gli Stati Uniti, vedi oltre) esistono ancora diverse banche di emissione ma sono strettamente collegate tra loro da un indirizzo e da organismi unitari.   Banca centrale europea o Bce (in inglese European Cen