Storie
Magazine
27 Dicembre 2013 14:30

Quadrati a colori per spiegare il mondo

TinyInfographics rivela interessanti proporzioni fra dati economici

di Donata Columbro
Dati diversi, in un periodo di tempo uguale, rappresentati visualmente con figure semplici come dei riquadri colorati. È l'esperimento di un gruppo di grafici, che sul blog TinyInfographics ha provato a visualizzare "le strane proporzioni che esistono nel mondo" e renderle comprensibili a un vasto pubblico. Sul blog spiegano che "Le infografiche non offrono soluzioni, ma questi piccoli riquadri ci mostrano qualcosa di cui spesso è difficile accorgersi". Come la dimensione del debito degli studenti negli Stati Uniti a confronto con il debito di una nazione come il Belgio, o il volume dei profitti di Apple con la quantità di fondi necessaria a eliminare la fame nel mondo. 
Notizie
Magazine
17 Dicembre 2013 15:15

Il gioco delle tasse

L'Ocse e l'aumento del peso fiscale: Italia nel gruppo di testa

di Antonio Leone
Lo strumento è interessante, perché permette di mettere a confronto situazioni diverse con un colpo d'occhio. Naturalmente va usato con cautela, perché dietro a un grafico - a maggior ragione se riguarda un tema caldo come le tasse - c'è spesso una situazione complessa che va analizzata per completare il giudizio. Ma i fatti sono fatti, le cifre sono cifre. E quelle contenute nell'annuale pubblicazione Revenue Statistics dell'Ocse dicono che le entrate fiscali medie dei Paesi Ocse rispetto al Pil sono cresciute dal 33,8% del 2010, al 34,1% del 2011 e infine al 34,6% del 2012. E dicono che l'Italia (+1,4% nel 2012) è nel gruppo di testa per quanto riguarda l'aument
Storie
Magazine
27 Novembre 2013 15:30

Buy Buy Europe

Un webdocumentario a puntate sulla crisi nel Vecchio Continente

di Redazione
Il primo episodio, dal titolo "A Bank Crisis a Week", analizza da vicino la crisi finanziaria dell'Eurozona raccontando in che modo il settore bancario sia stato il maggior beneficiario di questa crisi, ricevendo 9 mila miliardi di dollari per il salvataggio degli istituti di credito. Una cifra che è 20 volte il Pil del Belgio.  Nella seconda puntata, “Austerity till the Grave”, viene affrontato il tema del calo dell'industrializzazione, dal 2008 scesa del 25% in Italia, del 22% in Spagna e del 10% in Francia. Un effetto dell'austerità, misura definita una "cattiva medicina" anche dal Fondo monetario internazionale. Nel terzo episodio, “Tax Haven Europe", si racconta di come i miliardari greci hanno evaso le tasse per 3
Storie
Magazine
20 Novembre 2013 15:30

Talenti nel caveau svizzero

Un manager della finanza e la sua banca del tempo online in Ticino

di Donata Columbro
Soddisfare i propri bisogni senza scambio di denaro. Ne abbiamo già parlato con l'esperienza della banca del tempo di Torino, ma c'è un progetto che vuole far incontrare "talenti e necessità" attraverso un'applicazione online. Si chiama Timerepublik e sul sito viene spiegato che si tratta di una "community globale che permette ai suoi membri di dare e ricevere servizi senza adoperare come moneta corrente il denaro, bensì il tempo", che ha lo stesso valore per tutti. Quello di un programmatore vale come quello di una baby sitter. Il funzionamento è semplice. Basta registrarsi al sito, creare un proprio profilo e scegliere le categorie in cui offrire il proprio tempo e guadagnare "ore" da spende
Storie
Magazine
19 Novembre 2013 14:45

L'apparente inglese

Letta al FT Future of Italy Summit: rassicurazioni e omissioni

di Paolo Piacenza
Il tassista romano che porta chi scrive e una valente collega alla stazione Termini chiude così la giornata al Financial Times Future of Italy Summit 2013: “Ho un figlio, tassista come me, che non riesce a sposarsi perché da cinque anni non riesce a trasferire la sua licenza a Firenze. Perché ogni città ha le sue regole”. Alla fine, il bilancio della giornata di Enrico Letta, del ministro D'Alia e di una bella fetta di management italiano all'appuntamento organizzato dal maggior quotidiano finanziario europeo – tra gli altri c'erano Profumo (Mps), Patuano (Telecom), Arpe (Sator), Bonomi (Investindustrial), Battaggia (Grandi Stazioni), Caio (A
Notizie
Magazine
11 Novembre 2013 16:15

Countdown in libreria

PopEconomix ora è anche giornalismo a fumetti, disponibile dal 21 novembre

di Redazione
Mancano dieci giorni all'uscita di Pop Economix nella sua versione a fumetti in tutte le librerie e fumetterie d'Italia, in una graphic novel pubblicata da Becco Giallo Editore e disegnata da Davide Pascutti, vincitore del Premio Albertarelli come Miglior Nuovo Autore 2011. All'inizio le famiglie non se ne accorgono perché i consumi calano poco. Poi le imprese restano senza soldi perché le banche non prestano più. E senza soldi le imprese non possono investire, non riescono a crescere e pagare gli stipendi. Così cominciano a tagliare, ridurre, licenziare. In quel momento la crisi della finanza diventa la crisi di tutta l'economia reale. Una storia che il lettore conosce bene, quella
Notizie
Magazine
07 Novembre 2013 18:45

Sostenibile e da conoscere

La finanza responsabile vive la sua seconda SRI Week italiana

di Paolo Piacenza
In Italia gli investitori responsabili esistono. E sono addirittura il 47% gli italiani che hanno effettuato investimenti dell'ultimo anno e si dicono disposti a modificare almeno in parte le proprie scelte di investimento verso aziende attente a sostenibilità e responsabilità sociale. Il problema è che degli investimenti responsabili e sostenibili gli italiani ne sanno poco. Davvero troppo poco. I dati emergono dalla ricerca elaborata da Doxametrics per il Forum per la Finanza Sostenibile e sono stati presentati lunedì 5 novembre all'avvio della seconda edizione della Settimana dell’Investimento Sostenibile e Responsabile, princi