Notizie

Notizie
Magazine
17 Settembre 2016 11:15

L'Europa si sfilaccia e i banchieri incassano

POPWEEK, l'economia di una settimana

Matteo Renzi a Bratislava, foto di Palazzo Chigi (CC BY-NC-SA 2.0)
Lo stato dell'economia Le istituzioni europee ormai non servono più. Mercoledì il discorso di Juncker sullo Stato dell'Unione aveva posto le premesse per un compromesso modesto, ma quantomeno interno alle istituzioni. Senza smentirlo, due giorni dopo, a Bratislava, l'Europa dei governi ha rifatto il lavoro da capo. Risultato: Renzi (e Orban) sul piede di guerra, compromesso al ribasso e mille incognite da superare.  
Notizie
Magazine
10 Settembre 2016 11:00

Mario Draghi tiene botta, l'Europa si divide

POPWEEK, l'economia di una settimana

Lo stato dell'economia   La barra di Mario Draghi resta dov'è. Il board della Bce di giovedì ha deciso: tassi invariati, nessuna nuova misura di acquisto di titoli al momento, anche se Francoforte è pronta a intervenire. Ma soprattutto SuperMario ha confermaro il suo ruolo di "grande mediatore": ha chiesto agli stati latini di fare le riforme, ma pure ha suggerito alla Germania politiche più coraggiose per la crescita. Ha bacchettato le banche chiedendo ai banchieri di non cercare alibi nei tassi negativi, ma ha anche ricordato che il credito in Europa cresce, costantemente, dal 2014.
Notizie
Magazine
03 Settembre 2016 15:58

La strana etica della Silicon Valley

POPWEEK, l'economia di una settimana

Tim Cook (foto di iphonedigital (CC BY-SA 2.0))
Lo stato dell'economia Bacchettata per Apple questa settimana, dopo che la Commissione Europea ha stabilito che l'azienda dovrà restituire 13 miliardi di imposte non pagate grazie al trattamento fiscale, ritenuto non equo, concesso a suo tempo dall'Irlanda. Per farsi un'idea, secondo Bruxelles, Apple avrebbe goduto di un'aliquota effettiva dell'1% nel 2003, ulteriormente abbassata allo 0,5% nel 2011 e allo 0,005% nel 2014. L'Irlanda quei soldi, in realtà, sembra neanche volerli – scrive La Stampa – per non perdere il suo status di “paradiso fiscale” per le aziende.   In quel di Cupertino, l'ad di Apple
Notizie
Video
02 Settembre 2016 09:45

Un anno fa, i primi Percorsi tra economia e felicità

Alla vigilia della nuova edizione, un video ne ripercorre le tappe

A ridosso della nuova edizione di Percorsi tra economia e felicità (15-17 settembre 2016), pubblichiamo il terzo e ultimo video relativo al racconto di quello che è successo nella prima edizione, nel 2015, all'interno della XXII edizione di ISAO Festival, il festival torinese che si occupa di indagare il sacro attraverso l’ordinario, sotto la direzione artistica di Giordano V. Amato (Il Mutamento Zona Castalia). L’obiettivo resta lo stesso anche per l’edizione di quest’anno: che un’occasione di festa e di pensiero apra prospettive e strade nuove alla partecipazione e all’impegno per un’economia felice, perché più umana.  
Notizie
Blog
27 Agosto 2016 10:30

Si riparte da Jackson Hole

POPWEEK, l'economia di una settimana

Questa però è San Marino
Lo stato dell'economia Mentre l'estate è quasi agli sgoccioli, questa settimana si chiude con gli occhi rivolti a Jackson Hole, nello Stato Usa del Wyoming, dove da mercoledì è in corso l'annuale “Simposio sulla politica monetaria”: oltre al discorso della presidente della Fed Janet Yellen, che ha dichiarato che l'eventuale incremento dei tassi d'interesse è sempre più probabile grazie al fatto che l'economia Usa si sta dirigendo verso gli obiettivi fissati dalla Fed in fatto di occupazione, produzione e inflazione, i banchieri centrali hanno diverse gatte da pelare
Notizie
Magazine
30 Luglio 2016 08:25

Montepaschi, che stress

POPWEEK, l'economia di una settimana

Andrea Enria dell'Eba a Davos nel 2015 - orum Debate: Global Financial Stability: Enria Andrea  Andrea Enria, Chairman, European Banking Authority, London is captured during the Forum Debate 'Global Financial Stability' at the congress centre during the Annual Meeting 2015 of the World Economic Forum in Davos, January 21, 2015.   WORLD ECONOMIC FORUM/swiss-image.ch/Photo Monika Flueckiger (CC BY-NC-SA 2.0)
Lo stato dell'economia Tutto come previsto? Alla fine, i famosi stress test  2016 dell'Autorità bancaria europea per le banche del Vecchio Continente hanno espresso il loro verdetto e, come largamente annunciato, il Monte dei Paschi di Siena è stato bocciato. Tra le 51 analizzate non è la sola banca a rischio: per esempio, sono messe male anche - guarda un po' - Raiffeisen (Austria), Banco Popular (Spagna) e pure 
Notizie
Magazine
22 Luglio 2016 15:39

Il valzer del bail-in e le purghe del Sultano

POPWEEK, l'economia di una settimana

Lo stato dell'economia Pronti a tutti, ancora una volta. Così Mario Draghi, governatore della Banca centrale europea, ha sintetizzato la posizione dell'istituto giovedì, dopo il primo consiglio direttivo dal referendum del 23 giugno che ha segnato la volontà della Gran Bretagna di uscire dall'Unione europea. Come la Banca d'Inghilterra, anche la Bce ha lasciato i tassi invariati, confermando l'intenzione di mantenerli ai livelli attuali fino almeno a marzo 2017. Allo stesso modo, è stata confermata l'impostazione del quantitative easing, anche se un possibile risvolto negativo consiste nel rischio che non ci siano abbastanza bond da acquistare…